Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Tag: dormire (Page 2 of 3)

Ecco come essere un blogger felice e in salute.

gatto

Occuparsi di Blogging mette a rischio la salute? Se credi che sia così ti mostriamo come prevenire questa eventualità.
Ok, non è proprio corretto pensare che il blogging sia dannoso alla salute in sé, ma è quello che fai del tuo tempo, stando seduto ore davanti al pc, scrivendo post, dialogando con altri blogger, che potrebbe costituire un allarme per la salute.
Alcuni dei più comuni problemi riscontrati nella maggior parte dei bloggers ( e da chiunque trascorra molte ore davanti al computer) sono:

Stanchezza oculare.

Questo sintomo va da semplici occhi stanchi a chi invece ha danneggiato in maniera manifesta la vista a causa dell’elevato tempo trascorso davanti al computer.

Problemi strutturali e muscolari.

Emicrania cronica, mal di schiena e rsi.

Cali di energia.

Aver bisogno di molte ore e di molte tazzine di caffè e soprattutto sopravvivere alla stanchezza pomeridiana e alla pennichella pomeridiana.

Problemi di sonno

Per i bloggers che amano (o sono obbligati da impegni di lavoro) aggiornare il proprio blog e leggere i vari feed durante la notte.

Read More

Consigli per combattere l’insonnia

insonnia

Siete stanchi di contare le pecore ? Non ne potete più di osservare le crepe sul soffitto? Passare una notte in bianco è una delle esperienze più insopportabili che ci possa essere, inoltre l’indomani vi sentite come delle larve e inabili a svolgere le attività più insignificanti. Questi sono i motivi per cui è importante dormire bene, qui di seguito vi diamo dei piccoli suggerimenti per migliorare le vostre ore notturne.

Riducete il tempo che trascorrete davanti alla tv prima di andare a dormire

L’abitudine di controllare le email oppure di guardare la televisione prima di mettervi nel letto non è una decisione saggia, infatti i risultati di una ricerca mostrano che le persone che hanno questa abitudine hanno una qualità del sonno inferiore a quelli che invece non la possiedono, a parità di ore di sonno.

Fate esercizi per migliorare il vostro sonno

Sono noti a tutti gli innumerevoli benefici apportati dall’attività fisica uno di questi è proprio donare al corpo un riposo migliore. Un suggerimento da tenere presente è di svolgere gli esercizi fisici nelle ore diurne, infatti è sconsigliato fare ginnastica di sera prima di andare a dormire. Alcuni ricercatori che hanno condotto studi sul cancro guidati dal professor Fred Hutchinson hanno raggiunto la conclusione che le donne in menopausa che abitualmente svolgevano attività fisica al mattino si addormentavano con maggiore facilità rispetto a quelle che lo facevano nelle ore serali.

Read More

5 Miti sui disturbi del sonno

insonniaI dottori e gli specialisti che studiano il sonno hanno identificato più di cento tipi diversi di disturbi del sonno. I disturbi del sonno vengono suddivisi in quattro differenti categorie, delineate dall’International Classification of Sleep Disorders. Queste categorie sono disomnia, parasomnia, disordini psichiatrici e disturbi del sonno.
Esempi di dissonia includono diverse sottocategorie di insonnia, la narcolessia, l’apnea notturna e la sindrome dei movimenti involontari. Esempi di parasonnia includono movimenti di sonnambulismo, bruxismo ( digrignare i denti nel sonno) e il russare.
I disturbi del sonno dovuti a ragioni mediche e psichiatriche includono l’asma, l’ulcera peptica, la dementia e disturbi degenerativi del cervello .
Poi ci sono altri disturbi legati al sonno come ad esempio gli individui che dormono troppo, oppure quelli che dormono troppo poco, e quelli che soffrono della sindrome da soffocamento nel sonno.

Esistono molti miti riguardanti il sonno e i disturbi ad esso collegati, molti dei quali sono da sfatare. Diamo una rapida lettura di queste leggende che hanno invaso le nostre città.

Read More

Le posizioni per dormire che alleviano il mal di schiena


Mentre dormiamo è importante assumere una posizione che non provochi dolore, ma quale ?
Trovare la giusta posizione può aiutare a non svegliarsi con il mal di schiena, a volte sono sufficienti piccoli cambiamenti per non aggravare lo sforzo della vostra schiena. Scegliete una posizione comoda per dormire prendete un materasso adatto, una sedia reclinabile e un letto dotato di ottime doghe e il mal di schiena sarà solo un ricordo.
Voi come dormite?

dormire di lato

Read More

Come non addormentarsi durante una lezione…

Ti sei mai sentito così stanco quasi da addormentarti a lavoro? Sei mai crollato dal sonno sulla scrivania? O dopo aver fatto sesso?

Sia che abbiate fatto tardi la sera prima con gli amici, oppure abbiate passato la notte a cullare il vostro neonato, il risultato non cambia. Avete bisogno di un pronto intervento contro la stanchezza.
Ricordatene per la prossima che succederà… perchè pirma o poi capita a tutti, anche nelle migliori famiglie!

Allora adesso vediamo come rimanere svegli durante una lezione o un congresso e in un prossimo post ci occuperemo di come non addormentarsi sul luogo di lavoro.

Rimanere svegli durante una lezione quando si è molto stanchi, è impresa ardua ma non impossibile. Queste sono alcune tattiche che vi consigliamo,ampiamente sperimentati.

Caffeina

Se è consentito bevete caffè, consumate un piccolo snack oppure masticate una gomma con discrezione.

Scrivete

Prendete appunti anche se di solito non lo fate, scrivere quello che l’insegnante dice vi aiuterà a tenervi svegli. Muovetevi quanto più potete. Provate a tenere un ritmo con i piedi, tamburellate le dita sul tavolo, cambiate posizione spesso sulla sedia, ruotate leggermente la testa, vi assicuro che non dormirete.

Read More

Q.I.: cosa è e come migliorarlo

cervelloLa misurazione del Quoziente intellettivo è sempre stata un’indagine controversa, poiché prevede un sistema di misurazione dell’intelligenza di un individuo attraverso la sua comparazione con il resto della popolazione. La prima ricerca sul QI si ebbe in Francia ad opera di Alfred Binet, il quale provò ad individuare un sistema di interpretazione dei differenti rendimenti scolastici dei bambini. Successivamente negli Stati Uniti su questi studi furono apportate delle modifiche da parte di Lewis Terman e così nacque lo Stanford-Binet IQ test.
Molte critiche si sono levate contro questo test che pone come base dell’interpretazione il numero 100 che fa da media; ottenere un punteggio superiore a cento significa che siete sopra la media paragonati al resto della popolazione,un punteggio inferiore indica che siete al di sotto della media. Si stima che metà della popolazione raggiungerà un punteggio fra 90 e 110,in una prova standard sul QI.
Qui vi mostriamo una guida approsimativa con i vari risultati delle prove.
Oltre 130 – estremamente brillanti,soltanto il 2% della popolazione realizza questo risultato
Tra 120 e 130- molto brillanti, si calcola il 7% della popolazione
Tra 110 e 120-brillanti,16% della popolazione
Tra 90 e 110-metà della popolazione ha questo risultato di media
Tra 80 e 90-media bassa ,16% della popolazione
Tra 70 e 80- limite, 7% della popolazione
Inferiore a 70- estremamente basso, circa il 2% della popolazione

Read More

Come non addormentarsi sul luogo di lavoro…

dormire

Se siete veramente fortunati potete usufruire di un posto dove riposarvi sul posto di lavoro, allora spegnete tutto per venti minuti, mettete la sveglia al cellulare o chiedete ad un collega di venirvi a svegliare. Vi sveglierete rinati…E se invece lavori a casa, e sei assonnato? Il problema è se diventa un’abitudine che interferisce con il rendimento, nel rapporto con i clienti, oppure con la tua famiglia. Ma se la pausa è prevista nella ”tabella di marcia” allora non interrompe nulla, anzi elimina la stanchezza e ti rende più rapido.
Se lavori a casa e ci sono dei bambini, in questa situazione il tuo “boss” sono i bambini. Se i bimbi sono molto piccoli prova a farli dormire con te. Se questa non sembra una via praticabile chiama un amico, una persona di famiglia,oppure una babysitter che ti vengano a dare una mano.

Andare a casa dandosi per “malato”.
Questa è la ritirata totale. Vai nell’ufficio del tuo principale e spiegagli che hai bisogno di andare a casa. Lasciati questa opportunità soltanto nelle situazioni estreme. Fai l’improrogabile che c’è in ufficio e corri a casa, mettiti nel letto, riposati e organizza un piano efficace per il domani, perricominciare in modo migliore.

La pausa-meditazione.
Questa esperienza non consiste nel dormire, ma fornisce una sensazione di sollievo molto simile a quella che si ottiene dopo una bella dormita. In poche parole si tratta di un momento di profondo rilassamento in uno stato di coscienza. Ecco come si fa.
Prendete 10-20 minuti del vostro tempo; cominciate a fare un po’ di stretching; fate 10 respiri profondi con gli occhi chiusi e sedetevi con la schiena dritta. Impiegate il tempo restante a cercare di “svuotare “la vostra mente. Vi può facilitare il lavoro ripetere una parola oppure una frase come ad esempio “svuota la mente”,oppure “pace” o ancora”Om”, o qualsiasi parola vi evochi rilassamento. Fate attenzione ad accorgervi dei pensieri che sopraggiungono nella tua mente,e come le nuvole che piano piano riempiono il cielo limpido, così voi teneteli d’occhio e non afferrateli, lasciateli cadere via…
Quando il tempo a tua disposizione volge al termine apri gli occhi, fai un paio di respiri profondi e un po’ di stretching.

Read More

Sesso: 12 motivi per farlo questa sera!

sesso Potete crederci o meno ma il sesso può fare molto meglio alla vostra salute che qualsiasi attrezzo ginnico….da anni tutte le ricerche confermano gli enormi benefici psichici e fisici apportati da una buona sessualità all’interno di un rapporto sano, stabile e monogamo; il sesso, in questo contesto, ci offre tonnellate di benefici, la maggior parte delle quali non sono però conosciute ai molti.
Ecco alcuni benefici:
Controllo del peso. Potete dimenticarvi della dieta o di ore sul tapis roulant poiché potete bruciare circa 200 Calorie in 30 minuti di sesso! Fare l’amore migliora la resistenza, la flessibilità e il tono muscolare, e il sistema cardiovascolare. E poi è molto più sexy addormentarsi con il proprio “personal trainer.”
Gestione del dolore. Assumente un antidolorifico in meno optando per qualcosa molto più “naturale”. Varie ricerche hanno dimostrato che il sesso, grazie alle endorfine ed ai corticosteroidi liberati durante l’eccitazione e l’orgasmo, aiuta a curare l’emicrania e i dolori cronici alla schiena.
Diminuzione dello stress. Il sesso, anche solitario, migliora la nostra reazione allo stress aumentando i livelli dell’ossitocina.
Rinforza il sistema immunitario. Il sesso aiuta ad evitare il raffreddore e l’influenza e comunque, la gente sessualmente attiva guarisce in meno giorni.
Migliora la salute del cuore. Il sesso può aiutare ad abbassare il colesterolo ed il rischio di infarto!
Migliora il sonno. Non serve più contare le pecore quando il sesso, compresa la masturbazione, combatte l’insonnia.

Read More

Regolare il sonno per guadagnare 11 giorni di vita all’anno!

leone che dorme Articolo liberamente tradotto da “Dumb Little Man“:
Cosa ne direste di incominciare a svegliarvi ogni mattina alle 4? Mi giudichereste un pazzo?
Quel che appare un’idea malsana a guardarla bene non è così. “Il mattino ha l’oro in bocca “ dicono i saggi ed è un idea facilmente condivisibile da tutti ma vediamo come attuarla.

Mi sveglio alle quattro e fino alle sei ho realizzato una tonnellata di cose. Io riesco a concludere più cose in quelle due ore che nelle otto successive, qualunque cosa decida di fare è subito terminata, nessuno mi disturba, nessun rumore, nessun telefono squilla, nessuna persona mi chiama…il mondo dorme ancora… e io ne approfitto per leggere, organizzare nuovi progetti lavorativi, scrivere e guardare l’alba,che mi sorprende ogni giorno per la varietà di spettacolo che mi offre.

La mia vita non è sempre stata cosi, andavo a dormire sempre tardi e la mattina mi alzavo avendo giusto il tempo per una rapida doccia prima di scappare al lavoro. Allora come ho fatto a cambiare? Semplice mi sono dato una regola e l’ho seguita con costanza. In media mi sono concesso cinque ore in più alla settimana e ho guadagnato circa dieci giorni supplementari di
vita attiva.

Read More

Siete sicuri che il vostro partner sia sveglio mentre fate sesso?

sexsomniaAddormentarsi dopo il sesso è abbastanza comune (ne ho parlato approfonditamente qua) ma addormentarsi e rimanere addormentati durante il sesso è un’altra cosa. Questa circostanza è denominata sexsomnia. La Sexsomnia si manifesta quando una persona è addormentata ma riesce ad iniziare comunque un attività sessuale con il/la partner; è conosciuta anche come “comportamento sessuale sonnambulistico”.

I primi a parlare di questa “malattia” furono il Dr. Shapiro e due colleghi dalla Clinica di vigilanza di sonno dell’Università di Toronto in un articolo pubblicato nel Giugno del 2003 sul Canadian Journal of Psychiatry.

Secondo i ricercatori sorprendentemente non tutti i partner erano dispiaciuti o irritati da questa “strana” esperienza di sesso con una persona non cosciente. I ricercatori descrivono la sexsomnia come una “variabile distinta” del sonnambulismo.

I pazienti su cui fu basata questa prima ricerca sulla sexsomia furono 11, soprattutto maschi.

Read More

Page 2 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén