restless Una mia amica soffre della “Sindrome delle gambe senza riposo”.
Aveva sempre saputo che era un sintomo di qualcosa, ma i medici la liquidavano frettolosamente dicendo:” Signora forse questa malattia è nella sua testa.”

Lei sapeva che non era cosi, fin dall’infanzia, la notte soprattutto era sottoposta a dei movimenti rapidissimi involontari dei piedi che le impedivano un sonno sereno.
Aveva imparato, suo malgrado a convivere con i suoi “piedi iperattivi”e si accingeva a rassegnarsi all’ idea che l’avrebbero accompagnata per tutta la vita, quando si è imbattuta in una ricerca che parlava della Sindrome delle gambe senza riposo che ne spiegava l’origine genetica e che si associava ad una carenza di ferro.

Aveva ragione, quella malattia esisteva realmente, molte altre malattie come questa hanno dei nomi soltanto ora, prima i pazienti che parlavano di questi sintomi venivano guardati con perplessità e se ne individuava un’ origine psicologica.
Questi sono i nomi di alcune malattie difficili da diagnosticare fino a poco tempo fa: Sindrome da affaticamento cronico, Colon irritabile, Celiachia!

La ragione per cui ho scritto questo post è per dare fiducia ai lettori di imparare ad ascoltare il proprio corpo e imparare a leggere i nostri sintomi, e a dargli voce.

Read More