Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Tag: shampoo

Vodka: lo sapevate che…

vodka1

La Vodka è una di quelle cose che abbiamo in casa che può avere tantissimi usi (con effetti molto più salutari di quelli che si ottengono solo ingerendola!).

Ve ne elenco una decina:

1. Per rimuovere un cerotto senza dolore, bagnatelo con della vodka: si scioglierà la sostanza adesiva e non succederà nulla alla ferità (al massimo brucerà un po’ se non si è ancora cicatrizzata)

2. Per togliere le incrostazioni dalla rubinetteria. Riempite uno spruzzino con della vodka e spruzzatela direttamente sul calcare. Aspettate 5 minuti prima di risciacquare e il gioco è fatto! L’alcool presente nella vodka ucciderà i germi e le muffe e scioglierà il calcare.

3. Per per pulire i vostri occhiali, pulite semplicemente le lenti con un panno soffice, pulito e inumidito con della vodka. L’alcool presente vodka pulisce il vetro ed uccide i germi ed eviterà l’appannarsi delle lenti. Aggiornamento: il caro amico Anecoico ha scritto nei commenti del post che è meglio non usarlo su lenti con la pellicola antiriflesso!

4. Prolunga la durata dei rasoi riempiendo una tazza di vodka e lasciando la vostra lametta a bagno nell’alcool dopo la rasatura. La vodka disinfetta le lametta ed evita l’arrugginimento.

5. Spruzzate della vodka sulle macchie di vino, sfregate con uno spazzolino e aspettate che la macchia si secchi prima di lavare il capo.

6. Usando una cotton fioc applica della vodka sul tuo viso come astringente per pulire la pelle e per stringere i pori.

7. Aggiungi un cicchetto di vodka (45 ml circa) ad una bottiglia di 400 ml di shampoo. L’alcool pulisce il cuoio capelluto, elimina le tossine dai capelli e stimola lo sviluppo di capelli sani.

8. Riempi con della vodka uno spruzzino e spruzzala su api o vespe per ucciderle.

9. Versa mezza tazza di vodka e mezza d’acqua in un un sacchetto per il freezer. Congela il tutto e usalo come rimedio per dolori alle giunture o per un occhio nero…

10. Metti in un vasetto di Nutella vuoto dei fiori di lavanda freschi e riempi il tutto con della vodka, chiudi bene il tutto e lascialo al sole per tre giorni. Filtra il liquido con un colino e applica la tintura così ottenuta su zone doloranti del corpo.

E io che la bevevo solamente…
Aggiornamento: un simpatico blogger mi ha risposto a tono “Vodka lo sapevate che… dovevate chiedere a un polacco?

firma.png

Capelli secchi: le cause principali.

capelli

Quando i capelli risultano secchi hanno bisogno di essere nutriti in modo da ristabilire il naturale strato di grasso che li renda più soffici, inoltre bisogna anche ristrutturarli curandone la fragilità. In molti casi i capelli secchi li abbiamo soprattutto per l’esposizione al sole e per il contatto con l’acqua ricca di cloro della piscina.I capelli secchi risentono moltissimo di queste cause esterne , ma c’è chi invece ha i capelli secchi per via di una causa interna. Per questo è importante osservare i nostri capelli e cercare di capire se è un problema legato ad uno stress momentaneo o è invece il campanello d’allarme di qualcos’altro. Se usando un trattamento adatto ai capelli secchi non vediamo miglioramenti , allora rivolgiamoci ad un medico.
Vediamo insieme le cause principali.

Troppi lavaggi e l’uso di shampo aggressivi

Lavare i capelli troppo spesso, specialmente con un uno shampoo troppo aggressivo, è il modo più rapido per eliminare il giusto strato di grasso dai capelli. Apportano ulteriori problemi l’impiego di piastre per i capelli, asciugare i capelli con il phon ad una temperatura molto alta.

Molto spesso leggiamo sulle confezioni dello shampo che sono adatti anche ai lavaggi quotidiani, ma questo non è mai vero poiché “lavando i capelli eliminiamo lo sporco accumulato ma anche lo strato d’olio protettivo. ” dice Thomas Goodman, un dermatologo e assistente alla cattedra di Scienze presso l’Università del Tennessee.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén