Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Tag: olio extravergine

Arteterapia online: crea la tua opera d’arte e vinci!

art1

Le terapie espressive (musicoterapia, arteterapia etc. etc.) dimostrano che una persona può guarire o migliorare la propria salute attraverso l’uso dell’immaginazione e dell’espressione creativa.

Navigando online ho trovato sul blog maestroalberto (e dove se no…) un sito art.com che ci offre uno strumento per dipingere online (artpad).
Ho provato a cimentarmi e la bellissima (???) immagine di questo post ne è il risultato. Il titolo del disegno è  “Mare di Marzo” e ho tratto ispirazione dal mare di ieri al tramonto (una visione molto rilassante per me) e devo ammettere che mi sono divertito a liberare quel po’ di creatività che ancora mi è rimasta.
Da questa esperienza è nata un’idea: fate il vostro disegno con artpad, con paint online, con paint, photoshop  o a mano libera, dategli anche un titolo e speditemelo via mail (daniele.aprile@gmail.com) o mettete il link dell’immagine nei commenti (le istruzioni per artpad le trovate alla fine di questo post).
Il tema dei disegni dovrà essere: “Il Relax!”

Da questo nascerà un piccolo spazio in questo blog dedicato ai vostri disegni (una mostra online) in cui i lettori potranno votare i migliori quadri.
La mostra sarà articolata in due sessioni una per i lettori e una per i blogger e i vincitori di entrambe le sessioni riceveranno un piccolo premio “salutare” (mi sa che qualche litro di sano olio extravergine d’oliva pugliese non glielo leva nessuno).

Per i blogger: la regola per partecipare a questo contest è quelle di pubblicare sul proprio blog la propria “opera d’arte”  in un piccolo post in cui descrivete le vostre emozioni legate al disegno che avete appena fatto e gli effetti (se ci sono stati) che il processo creativo ha avuto sul vostro stato d’animo.

Alla fine del post dovrete inserire nell’html del post questa frase: “Quest’opera è pubblicata nella sezione <a title=”artetarapia” href=”http://www.psichesoma.com/category/arte-terapia/” target=”_self”>arteterapia</a> di psichesoma.com. Visita “<a href=”http://www.psichesoma.com/arte-terapia-la-mostra-virtuale-dei-blogger/”>La mostra virtuale dei blogger</a>”  e vota l’opera che ti è piaciuta di più. Offerta da <a href=”http://www.orodelsalento.com”>Oro del Salento Prodotti Tipici di Puglia</a>

Tutte le opere inviate entro le 24.00 del 10 Maggio 2009 parteciperanno al contest.

Per i lettori: inserite una mail valida nel form dei commenti (chiaramente la mail sarà visibile solo a me) dove sarete contattati nel caso in vostro disegno vinca il primo premio.

Istruzioni per l’uso di artpad
Dopo aver finito il vostro disegno cliccate su save & send. Si aprirà una piccola finestra in cui potete inviare via mail il vostro disegno oppure potete cliccare su click here (vd immagine sotto) per recuperare l’url della vostra immagine da inserire nei commenti di questo post, potete anche  fare uno snapshot del disegno e inviarmelo in allegato o pubblicarlo sul post. Nel caso decidiate di mandarmela via email a daniele.aprile(@)gmail.com (le parentesi vanno tolte) scrivete comunque un commento per favore.
disegno2

firma.png

Le migliori News scientifiche della settimana scelte per voi e commentate da Prokofiev. #17

oknotizie Ringrazio Prokofiev per le sue segnalazioni e per i suoi preziosi commenti.

La grafia dei medici uccide.

Daniele affronta un tasto dolente me realmente inquietante. Troppo spesso la nostra calligrafia è indecifrabile, anche dagli stessi farmacisti. Io da anni ho preso l’abitudine di scrivere le prescrizioni ambulatoriali al Pc , perché capisco che a volte anche la mia scrittura è difficile da decifrare. Credo che con l’ausilio dei mezzi moderni tutti i medici dovrebbero farlo.

Dottor coniglio.

Mi è molto piaciuta questa notizia. Da tempo la Pet terapy viene usata con successo per i bambini, ed è diventata tristemente nota per la vicenda dell’asinello ucciso non molto tempo fa. Puo’ essere un ausilio valido per aiutare i piccoli malati, senza uso di altri farmaci.

Trovato il fattore cancerogeno delle sigarette.

Non avevamo certo bisogno di conferme, ma questo interessante studio dimostra che il perossido di idrogeno è la sostanza piu’ dannosa per il polmone. La prevenzione dovrebbe essere l’arma in piu’, visto che le sigarette, anche se in riduzione costante, continuano a crescere nei paesi in via di sviluppo, dove prevenire è ancora un’utopia.

Con i pazienti serve piu’ umanità.

Un tema a me particolarmente caro, perché ho avuto esperienza anche dall’altra parte della barricata, come usiamo dire noi. Come ho avuto modo di dire tante volte, i farmaci non bastano a volte, ed un sorriso, una parola di conforto aiutano molto, sia i malati, che i loro famialiari. E’ vero che ormai i medici corrono sempre , i ritmi sono frenetici, spesso siamo sottopagati, ma dovremmo sempre rammentare il giuramento di Ippocrate.

Nas: Falso olio extravergine.

Chiudo con una notizia che non vorrei mai leggere, perché speculare sulla salute altrui è qualcosa di veramente inconcepibile. Pensando poi che l’olio extravergine nostrano è un toccasana per le nostre arterie e non solo.

Si lo so che la rubrica è di prokofiev ma ogni tanto non ce la faccio a non dire la mia

Oggi ho ricevuto una lettera

Il blog note e salute è curato da un professionista serio e vi troverete articoli di indubbio valore scientifico, articoli spassosi assai e infine post, come questo appena segnalato, in cui si svela il lato umano del medico…

Le migliori news scientifiche della settimana scelte per voi e commentate da Prokofiev. #12

oknotizie Ringrazio Prokofiev per le sue segnalazioni e per i suoi preziosi commenti.

Basta solo un po’ di consapevolezza per salvarsi da tante malattie.
Ottima segnalazione in questo post. L’uso spropositato di sostanze chimiche, unite all’inquinamento ambientale, stanno davvero provocando un’aumento di incidenza di svariate malattie, dalle patologie autoimmuni ( come la tiroidite di Hashimoto) alle neoplasie. Occorre un uso oculato di tale sostanze.

Diventare mamme a quarant’anni. Pro e contro.
Oggi l’età del primo parto si è progressivamente spostata in avanti. I progressi tecnologici hanno permesso di ridurre le complicanze ed il rischio di malformazioni legate all’età avanzata, ma i ginecologi consigliano ancora di partorire in età piu’ giovane. Personalmente sono contrario al parto in età perimenopausale ( oggi si fanno partorire donne di 55-60 anni) , sia per motivi di salute che etici.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén