Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Tag: dolore

Si può morire di dolore?

Un grande dolore è in grado, se non di uccidere, di far morire prematuramente una persona. Dati di tipo statistico provano che un dolore eccezionale, come quello provocato dalla morte di un figlio in giovane età, riduce l’aspettativa di vita dei genitori e in particolare delle madri. Uno studio dell’Università di Aarus, in Danimarca, ha rilevato che nel periodo immediatamente successivo al lutto il decesso di uno o di entrambi i genitori è prevalentemente dovuto a suicidi o a cause accidentali; negli anni seguenti invece le cause di morte sono prevalentemente legate a fattori naturali.

Il rischio riguarda soprattutto le madri, per le quali la possibilità di morire per suicidio aumenta del 40%. Se la perdita del figlio è stata improvvisa o la morte violenta, la percentuale aumenta ulteriormente. Sul lungo periodo il decesso avviene per malattie cardiovascolari e forme tumorali. All’origine di queste patologie i ricercatori individuano una condizione di forte stress psicologico che, oltre ad avere conseguenze debilitanti sull’organismo, può indurre comportamenti rischiosi per la salute come l’abuso di alcol e di tabacco e abitudini alimentari dannose.

Si è notato che in genere gli uomini hanno maggiori difficoltà a reagire alla perdita del partner rispetto alle donne. Anche in questa specifica circostanza cresce il rischio di morte per cause naturali.

firma.png

Domande da fare prima di sottoporsi ad un intervento chirurgico.

chirurgia

Milioni di individui ogni anno si sottopongono ad interventi chirurgici (vengono stimate cifre che vanno dai 23 milioni ai 60 soltanto negli USA!) e tutti mettono le loro vite nelle mani dei chirurghi. Fortunatamente la maggior parte di questi interventi non sono decisivi per le nostre vite, ovvero molti di essi non devono essere eseguiti immediatamente e per questo la persona ha il tempo di consultare più medici in modo tale da scegliere quello con cui si trova più a suo agio.

In fondo stiamo parlando del nostro corpo, ed è giusto essere informati sulla procedura prevista per l’intervento e anche avere una minima conoscenza del dottore che ci avrà in cura. Nessuno di noi comprerebbe una casa oppure un’auto senza aver fatto 100 domande sull’oggetto dell’acquisto. Appare ovvio che prendersi cura del proprio corpo significa anche acquisire le giuste e legittime informazioni.

Molte ricerche hanno dimostrato che i pazienti maggiormente informati sono più veloci nel guarire e registrano un miglior decorso ospedaliero rispetto a quelli che non hanno assunto informazioni, questo è quello ci riferisce la società americana degli anestesisti.

Read More

Endorfine: la droga del corpo.

agopuntura

In questo momento stai mangiando del cioccolato? Hai appena finito appena l’ allenamento mattutino o la camminata serale? Se la risposta è si, il vostro corpo in questo momento sta producendo i propri oppiodi o molecole simili alla morfina. Questi oppioidi sono denominati endorfine e sono responsabili dell’ attivazione di moltissimi processi corporei che, a loro volta, alleviano il dolore e milgiorano l’umore.
Che cosa sono endorfine e come funzionano? Ecco qua le risposte.

I quattro tipi principali di endorfine

La parola “endorfina” significa “la morfina nel corpo” (endo =“all’interno del corpo” orfina = ” morfina”). Le endorfine sono proteine prodotte dalla ghiandola pituitaria e dall’ipotalamo. Le endorfine si legano ai recettori oppioidi delle cellule cerebrali, specialmente nel talamo e nel sistema limbico, inibendo la trasmissione nocicettiva periferica (il dolore) al sistema nervoso centrale e influenzando l’emotività e il comportamento. Le endorfine sono stati scoperte all’interno del corpo e sono state chiamate così nel 1975.
Ce ne sono circa venti tipi e sono divise in quattro gruppi:

  1. alfa-endorfine
  2. beta-endorfine
  3. gamma-endorfine
  4. sigma-endorfine

Come produrre un po’ di endorfine

Questi prodotti chimici nel nostro corpo fanno cose stupefacenti per aiutarci ad affrontare la vita di tutti i giorni. Le endorfine moderano l’appetito, liberano gli ormoni sessuali, fanno diminuire lo stress, danno euforia o felicità e fanno diminuire i livelli di dolore.
Ecco alcune attività che aumentano il rilascio di endorfine all’interno del corpo:

  • agopuntura
  • massaggio
  • meditazione
  • sesso
  • dolore
  • esercizio fisico
  • stress

Read More

Le migliori News scientifiche della settimana scelte per voi e commentate da Prokofiev. #19

oknotizie Ringrazio Prokofiev (scrive su note e salute!)per le sue segnalazioni e per i suoi preziosi commenti.

“Il dolore mi divora, lasciatemi, morire”

Al di là di considerazioni etiche, morali o religiose, mi ha molto colpito questa lettera, anche perché ho visto nella mia vita professionale varie situazioni analoghe. Si parla tanto di testamento biologico ed eutanasia, e le varie posizioni sono per molti versi condivisibili, ma credo che valga la pena di riflettere: è giusto che una persona possa decidere il proprio destino, o se possano essere altri a farlo. Non prendero’ posizione , ma invito tutti a riflettere.

Di rabbia si puo’ morire.

Malattie da noi scomparse da tempo ancora mietono vittime nei paesi in via di sviluppo, e le case farmaceutiche non investono piu’ in cure per malattie quasi scomparse. Da qui i dati impressionanti che emergono da questo post.

Obesità infantile: In Francia tolte le caramelle alle casse.

A mali estremi estremi rimedi. Saranno necessarie misure drastiche per arginare questo fenomeno in continua ascesa. Bambini obesi diventeranno adulti diabetici e cardiopatici, con tutta probabilità, con costi immensi per la Sanità pubblica e guai per le famiglie.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén