Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Tag: bevande

Un frigorifero senza elettricità!

Questa è un’invenzione (premiata ai Rolex Award) che potrebbe tornarvi molto utile!
Il Sig. Mohammed Bah Abba’s ha avuto un’idea geniale e semplice che ci permetterà di tenere al fresco i cibi senza l’uso del frigorifero. Basta avere due contenitori e un po’ di sabbia e degli strofinacci e il gioco è fatto.
frigo1 frigo2

Come vedete nelle immagini bisogna mettere il contenitore più piccolo in quello più grande e riempire lo spazio fra i due contenitori con della sabbia bagnata. A questo punto dovrete ricoprire il tutto con degli strofinacci umidi e mettere nel contenitore più piccolo i cibi o le bevande che volete tenere al fresco. Quando l’acqua evapora si porta con sè il calore lasciando fresco l’interno.
L’invenzione può cambiare la vita di molte popolazioni povere e può tornare utilissima anche a noi ad esempio sia quando siamo in campeggio sia quando siamo sulla spiaggia e vogliamo tenere al fresco le bibite!

firma.png

Hai dimenticato di mettere le tue bibite in frigo? Ecco come farle diventare fredde in due minuti!

Conosco questo video da Ottobre e quindi fino ad ieri non mi era mai servito… ma adesso è giunta l’ora di pubblicarlo e condividerlo con tutti i miei accaldatissimi lettori.
Ecco quindi il metodo per abbassare la temperatura delle vostre bibite, in lattina o in bottiglia, in soli due minuti! Il video è in inglese anche se non serve conoscerlo per capire come funziona.
Gustatevi quindi questo rinfrescante video e più sotto troverete le istruzioni e il motivo scientifico per cui funziona.

Visto come è facile? Ecco le istruzioni in italiano.
Prendete un recipiente e riempitelo con acqua, ghiaccio e un bicchiere di sale grosso da cucina (Fatto? Brrraavi! Da leggere con l’intonazione di Mucciaccia di Art Attack).
Mettete la vostra bibita nel recipiente e girate il tutto per due minuti. Fatto? Brrraavi!
Nel video si vede che la temperatura scende da 23 a 6 gradi centigradi (da 72 a 43 gradi Fahrenheit) in soli due minuti! Il motivo? Semplice! Il sale riduce il punto di congelamento dell’acqua e permette quindi all’acqua contenuta nel recipiente di diventare molto ma molto fredda (non sono un fisico e se c’è un lettore che sa spiegare meglio di me il meccanismo è pregato di scriverlo nei commenti…).

Read More

Classifica delle bevande più curiose. Chissà perchè sono tutte giapponesi…

acqua dieta

N# 5: Diet Water. L’acqua che fa dimagrire! Beh anche da noi le pubblicità dell’acqua ci promettono tante cose… Non siate allocchi!!!!

acqua insalata

N# 4 Salad Water: acqua al sapore di insalata! A me fa ridere assai sta cosa… e a voi?

birra bambini

Read More

Caffè: effetti dell’overdose.

Ho trovato questa storia e ve la voglio raccontare per evitare che chiunque di voi commetta gli stessi errori.

Alla fine di questa estate una ragazzina di 17 anni è andata in overdose di caffeina dopo aver bevuto 14 tazzine di espresso. Jasmine Willis riusciva a respirare con difficoltà ed è stata portata all’ospedale con palpitazioni cardiache e di temperatura elevata. Aveva bevuto quasi tre volte la quantità quotidiana suggerita di caffeina in appena quattro ore.
La sig.na Willis lavorava com cameriera part-time presso la caffetteria del padre. Ha cominciato a bere in maniera forsennato i caffè dopo avere dormito soltanto cinque ore la notte precedente.
Intervistata, ha detto:”Ho deciso bere un doppio espresso per riprendermi, ne ho bevuto uno dopo un altro ed hanno sembrato funzionare. Mi sono sentita alla grande, come se avessi il mondo nelle mie mani.”
A mezzogiorno iniziò a non sentirsi bene, piangeva e rideva incontrollabilmente davanti agli attoniti clienti.
La sig.na Willis ha detto: ” Tremavo tutta. Le lacrime mi scendevano sul viso e le persone iniziarono a chiedermi se stessi bene.”
Il padre la mandò a casa ma la mattina seguente non aveva più sensibilità alle labbra e stava lottando per respirare.
La sig.na Willis, di Stanley, paese della Contea di Durham, è stata parecchie ore sotto osservazione all’ospedale dell’Università di Durham, in cui le diagnosticarono un overdose di caffeina.
Ha detto: “Ero tutta sudata, accalorata e iperventilavo. Il mio cuore stavo battendo così velocemente che pensavo stessi per andare in shock.”
Ha infine detto: “Il caffè se bevuto moderatamente penso che possa essere utile a tirarti un po’ su, ma io ho permanete esagerato. Non so ancora bene cosa sarebbe potuto succedermi ma spero che questo serva di lezione a molte persone. Mi sono sentita esausta i giorni successivi e anche solo l’odore del caffè mi faceva venire la nausea.”
Il Ministero della salute raccomanda di non bere più di quattro singoli caffè espresso al giorno.
All’inizia di quest’anno gli scienziati di questo anno hanno messo in discussione la validità dell’idea tradizionale che la caffeina può ridurre gli effetti della stanchezza e aumentare la vigilanza.
Un team dell’Università di Bristol ha trovato che i livelli di vigilanza fra coloro che avevano bevuto il caffè erano quasi gli stessi di coloro che non ne aveva bevuto.
E’ stato però anche dimostrato che il caffè ha alcune proprietà salutari ad esempio può proteggere dall’inizio della malattia del Parkinson e mantenere la mente lucida anche nell’anzianità.
Un portavoce per l’associazione britannica del caffè ha detto: “Ci sono migliaia degli studi pubblicati che dimostrano chiaramente che il caffè bevuto moderatamente non è dannoso per la salute.”
La chiave è sempre nella moderazione e questo vale per tutti gli alimenti che ingeriamo. Ogni alimento può essere velenoso per il nostro corpo se assunto in quantità eccessive, persino l’acqua (provate a berne 50 litri in un solo giorno…).

Exaltored!


Dopo avervi informato su cosa succede al vostro corpo se bevete una Coca Cola e su come la Red Bull vi mette le ali, sono qui a parlarvi di questa non bevanda persino migliore dell’acqua!
Se volete saperne di più leggete questo post in cui c’è anche il parere del vostro iDoctor preferito ;)

Read More

Bibite e Bufale

Quante bufale che circolano sulle bevande tipo Coca Cola e Red Bull! Io stesso nei miei articoli (qui, qui e qui) per poco non ci sono cascato….

Vediamo allora con l’aiuto di Attivissimo e di Leggende metropolitane di sfatarne qualcuna:
1. Non corrisponde a realtà la mail che circola sulla pericolosità della Red Bull in cui si parla degli effetti pericolosissimi del Glucoronolactone che invece è solo un carboidrato presente naturalmente nell’uomo. L’appello infatti, come dice lo steso Paolo Attivissimo, “gioca sulle nostre paure delle sostanze dai nomi misteriosi”
2. Coca Cola e Aspirina ti sballano: ormai è storica questa bufala, citata anche nel fil Grease e in una canzone del grande Elio e le storie tese! In questo caso persino la Bayer ha dovuto smentirla nel suo sito dicendo ” La Coca-Cola, contenendo caffeina, non interferisce con il meccanismo d’azione del farmaco ma ne aumenta le proprietà analgesiche”.
Attivissimo ha provato in diretta radiofonica questo cocktail letale e sembra che stia ancora bene :)
3. Per finire un bel pout pourri di leggende metropolitane: la Coca Cola usata come solvente per sciogliere la ruggine; la Coca Cola usata come contraccettivo (???); la Coca Cola contro l’islamismo; Babbo Natale inventato dai pubblicitari della Coca Cola (devo ammettere che c’ero cascato anche io..); nel logo della Coca Cola c’è un messaggio subliminale che invita a sniffare cocaina.Leggendo i vari articoli ci si è accorge di quanto sia facile credere a ciò che si sente dire in giro, prima c’erano gli amici con i loro cugini ora ci sono i siti e i blog. Io per evitare errori di fronte ad un annuncio allarmante mi faccio sempre un giro sul blog di Attivissimo, fatelo anche voi.
Ultim’ora. Dai commenti su oknotizie mi ricordano una brutta storia sulla Coca Cola: “Dal 1989 ad oggi il sindacato colombiano Sinaltrainal ha subito decine di sequestri, torture, minacce di morte, sfollamenti forzati, montature giudiziarie. Tra tutti i sindacalisti assassinati nel mondo, l’80% viene assassinato in Colombia. Tra il 1991 ed il 2003 in Colombia ne sono stati assassinati dai paramilitari 2000. La CocaCola Company è accusata di essere responsabile di questa campagna repressiva attuata per mezzo degli squadroni della morte dei paramilitari colombiani.” per saperne di più leggete questo post di La penna che graffia.

Attenzione! Con le ali della Red Bul si rischia di volare nell’ Aldilà.

Dopo aver capito cosa succede al tuo corpo quando bevi una Coca Cola e in che modo la Red Bull ti mette le ali ecco che è giunta l’ora di informarvi su dove potreste andare con le ali della Red Bull: nell’ Aldilà.
Infatti secondo una ricerca brasiliana bevendo il cocktail Vodka-Red Bull o qualsiasi altro cocktail con bevande alcoliche e bibite energizzanti si ha la sensazione di non essere ubriachi, e invece lo si è davvero.
Una ricerca effettuata da un equipe di scienziati brasiliani, pubblicata sulla rivista «Alcoholism: Clinical and Experimental Research» ha studiato le reazioni di 26 uomini dopo che avevano bevuto una delle più diffuse bevande energetiche miscelata con l’alcool. I risultati sono allarmanti: tutti i soggetti erano sicuri di essere sobri mentre in realtà la loro percezione era molto alterata. Questo è un serio problema poiché la sensazione di essere sobri è causata dalla mancanza della sonnolenza tipica dell’ubriachezza, mentre tutti gli altri sintomi restano inalterati, e ciò spinge i ragazzi a mettersi tranquillamente al volante senza avere un’esatta percezione del rischio. Intervistato il portavoce della Red Bull ha affermato che la sua azienda non ha mai fatto promozione del mix contestato.
Una considerazione finale: le cavie dello studio sono state pagate per ubriacarsi?? Se si, allora hanno proprio un bel lavoro, simile ai collaudatori dei materassi…P.S. anche oggi ho avuto difficoltà nel trovare la foto giusta e ho dovuto accontentarmi…

In che modo la Red Bull ti mette le ali?

Dopo l’articolo sulla Coca Cola (il più letto del sito) continuiamo con la serie “sappiamo ciò che beviamo?”.

La Redbull è da pochi anni in commercio in Italia e le vendite sono in progressivo aumento ma in pochi sanno come è fatta e quali sono i principi attivi che danno a chi la beve quella “botta” di energia che tira su per qualche ora. Vedendo gli ingredienti allora possiamo scoprirne alcuni noti come la caffeina e il glucosio ma altri sconosciuti ai più (almeno per quanto riguarda il meccanismo d’azione) come la Taurina e l’ Inositolo: la prima è illegale in alcuni Paesi e la seconda ha lo stesso meccanismo d’azione degli antidepressivi.

Read More

Cosa succede al tuo corpo se adesso ti bevi una Coca-Cola?


Vi siete mai meravigliati del fatto che dopo aver bevuto la Coca-Cola vi viene da sorridere? il motivo è che… vi sballa! Hanno tolto la cocaina dalla bevanda quasi un secolo fa. Sapete perché? Era ridondante.

  • Nei primi 10 minuti: 10 cucchiaini di zucchero colpiscono il tuo organismo (100% della razione giornaliera raccomandata). La reazione immediata a questa dolcezza così eccessiva sarebbe il vomito ma ciò è impedito dal fatto che l’acido fosforico diminuisce il sapore permettendoti di mantenere la bibita nello stomaco
  • 20 minuti: la tua glicemia schizza in alto causando un massiccio rilascio di insulina. Il tuo fegato risponde trasformando tutto lo zucchero che può “catturare” in glicogeno (zuccheri di riserva per il corpo) e grasso.
  • 40 minuti: la caffeina è stata assorbita completamente. Le pupille si dilatano, la pressione del sangue aumenta e come risposta il tuo fegato rilascia altro zucchero nel sistema circolatorio. I recettori cerebrali dell’adenosina si bloccano per prevenire la sonnolenza.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén