Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Persuasione e controllo: perché faresti bene a dubitare di tutto.



aristotele

Apriamo la settimana con un guest post di Daniele Di Gregorio (lo potete vedere nella foto accanto ad Aristotele) curatore del Blog Ikaro.net. Se sei uno dei pochissimi che non lo conosce ti invito ad aggiungerlo nel tuo lettore di feed.

Quasi nulla di quello che sai potrebbe essere vero. Bernays creò molto tempo fa le basi del controllo di massa applicando alla scienza della persuasione le scoperte sul subconscio del più celebre zio Sigmund Freud.

Possono farci credere praticamente tutto. Un esempio; di seguito trovi tre affermazioni ma solo una di queste è vera

1.  Andare dal medico non comporta rischi per la salute

2.  Gli americani non mangiavano il bacon al mattino, glie lo hanno fatto credere e da allora hanno iniziato a farci colazione

3.  I paesi con la più alta percentuale di fumatori sono quelli con la più alta percentuale di cancro ai polmoni

La prima e la terza sono false, la seconda è vera. Buffo no? Siamo bombardati ogni secondo da informazioni apparentemente innocue, ma strutturate in maniera tale da inculcarci convinzioni pianificate a tavolino.

Avviene ogni secondo, con i giornali, con la radio, con la Tv. La tecnica più utilizzata è stata presa in prestito (ed opportunamente modificata) da un signore di qualche migliaio di anni fa.

Il sillogismo geneticamente mortificato, ovvero come ti convinci da solo di assurdità

  1. Gli uccelli volano
  2. L’ aquila è un uccello
  3. L’aquila vola

Le prime due premesse contengono un termine comune, uccello e due termini diversi; il volo e l’aquila. Il termine comune funge da connettore tra i due differenti per generare una conclusione. Tale conclusione sarà corretta solo se le due premesse lo saranno altrettanto, altrimenti la conclusione sarà errata.

Questa argomentazione logica a cui Aristotele diede una definizione duemila anni fa è oggi l’arma più usata per il controllo di massa.

Per manipolare le nostre opinioni infatti ogni secondo siamo bombardati da due premesse contenenti un connettore, ma vengono usate ad arte una o più premesse imperfette, ma rigorosamente verosimili. Risultato: consideriamo come vera una conclusione errata.

In poche parole non c’è più bisogno di raccontarci una bugia, ce ne convinciamo da soli. E’ la Propaganda con la P maiuscola!

I sillogismi geneticamente mortificati più comuni degli ultimi tempi

Ecco un elenco di sillogismi imperfetti molto in voga  negli ultimi anni;

ISLAM

  1. I terroristi arabi vogliono uccidere noi occidentali
  2. I terroristi arabi sono islamici
  3. Gli islamici vogliono uccidere noi occidentali

GUERRA

  1. Chi è contro le guerre ai paesi arabi favorisce i terroristi
  2. Chi favorisce i terroristi è anch’egli un terrorista
  3. Chi è contro la guerra è un terrorista

LIBERTA E PRIVACY

  1. Pedofili e criminali agiscono in anonimato
  2. C’è chi vuole garantita la propria privacy ed il proprio anonimato
  3. Chi vuole l’anonimato è un pedofilo o un criminale

OMEOPATIA E LIBERTA DI E DI CURA

  1. Un sedicente guaritore che usa erbe ha causato danni alla salute della sig.ra Maria
  2. Gli omeopati usano erbe
  3. Gli omeopati causano danni alla salute

Ci sarebbe da scrivere per ore, ma se ci fai caso, da domani noterai che quasi tutti i media gettano casualmente di fronte alla tua attenzione  due premesse, lasciandoti il compito inconscio di generare la conclusione, che però molte volte è errata ed inculcata a forza per motivi di comodo.

Negli esempi sopra riportati le premesse sono imperfette;

  • nel primo esempio riguardante l’Islam sia la prima che la seconda premessa sono imperfette in quanto non necessariamente vere. La prima premessa (I terroristi arabi vogliono uccidere noi occidentali) è forzata ad arte.
  • nell’esempio della guerra la prima premessa è palesemente falsa (Chi è contro le guerre ai paesi arabi favorisce i terroristi), ma fu riproposta di continuo, senza tregua, durante la seconda guerra del golfo. Ricordi?
  • L’esempio sull’omeopatia è esemplare, perchè quelle due premesse sono usate come tormentone su tutti i media per convincerti che l’omeopatia ti uccide. Gli stessi media però si guardano bene dal pubblicare statistiche in merito alle cause di morte in USA, che vede gli errori medici incidere più degli incidenti stradali.

Perchè tutto questo?

Se ci fai caso, tutte le conclusioni generate inculcano paure e timori. Perché con la paura e con il timore giustifichiamo ed invochiamo misure di sicurezza sacrificando di buon grado la nostra libertà personale. Perché chi ha paura è facilmente controllabile.

Il flusso
Bisogni -> Politica/industria/Finanza -> Soddisfazione dei Bisogni
viene invertito e diventa
Manipolazione dell’opinione pubblica – > Creazioni di Bisogni -> Politica/Industria/Finanza -> Controllo

La rete e la conoscenza condivisa

Devi credere a tutto questo? No, anche questo post potrebbe essere propaganda. Ma se vuoi puoi approfondire l’argomento in rete e correlando le informazioni che trovi.

In tal modo, considerando le informazioni fondate, meno fondate o palesemente false sarà la rete di correlazione tra tali informazioni che ti darà modo di creare una ipotesi di veridicità, che sarà molto più affidabile di una singola voce che esce dalla radio, di un qualsiasi servizio che vedi al TG, di qualsiasi titolo che leggi su un giornale.

Previous

Berlusconi… alleniamo la mente!

Next

L’ortica e il mal di gola.

Lascia una risposta

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén