Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

La forma della frutta e della verdura può salvarti la vita?



frutta e verdura

La maggior parte dei prodotti della natura ha una forma simile ad un organo o ad una cellula del nostro corpo, e questo i cinesi lo capirono già 5000 anni fa.
Facciamo alcuni esempi va:

carota

Una fetta di carota assomiglia moltissimo ad un… occhio!

occhio

E sanno tutti che la carote aiutano sai l’affluire del sangue sia la funzionalità degli occhi!

occhio e carota

Vediamo adesso i pomodori:

pomodoro

Il pomodoro presenta al suo interno quattro camere ed è rosso. Chi ci ricorda?

cuore

Il cuore! E molte ricerche dimostrano che il pomodoro è il cibo ideale per il cuore e per la circolazione sanguigna.

Ce ne sono ancora altri di esempi. Ecco a voi la noce.

noci

Eppure mi ricorda qualcosa… ma si, il cervello!!

cervello

E non diemi che non sapete che le noci fanno bene a cervello!

Proviamo adesso con l’avocado.

avocado

A me ricorda un utero, e a voi?

feto

Oltre ad essere un cibo perfetto per regolare i livelli ormonali nelle donne e per prevenire il cancro delle carvice uterina, sapete che l’avocado ci mette giusto giusto nove mesi per passare dal fiore al frutto maturo? Sapevatelo!

Ultimo esempio e poi lascio la parola a voi nei commenti. Le patate dolci.

patate dolci

Che forma strana.. a chi somigliano?

pancreas

Al pancreas. Sono infatti ottime per correggere i livelli glicemici del sangue.

La notizia non è che la frutta e la verdura fanno bene alla tua salute, è che la frutta e le verdure fanno così tanto bene da salvarti la vita.
Adesso chiedo a voi di suggerire nei commenti qualche altro accostamento.

firma.png

Previous

10 azioni pratiche per aumentare la tua autostima.

Next

Qual è il gesto che manda più persone al Pronto Soccorso?

6 Comments

  1. Rim

    I tuoi articoli spesso mi piacciono, ma con questo, a meno che non fosse rivolto ai bambini, sei scaduto tantissimo, manco studio aperto farebbe una cosa del genere!

  2. isa

    incredibile, la natura è meravigliosa! p.s. mi sto curando il fegato con i suoi consigli e devo confessare di sentirmi già meglio, grazie!!

  3. Dalla prima riga ho capito dove volevi andare a parare… ce l’ho un altro accostamento da fare ma non posso scadere nella volgarità ^_^

    Bellissimo articolo, complimenti

  4. Davveo un bell’articolo, simpatico per parlare ai bambini e ragazzi, perchè queste cose li fanno impazzire.
    Ma ottimo anche per gli adulti, che molto spesso sono più fessi dei “piccoli”!!!

    P.S.: Come vorrebbe dire Framaulo, accennare a banane e cetrioli, a questo punto porterebbe chiunque a battute di dubbio gusto!

    :-)

  5. stefI

    Bravo dott.
    Si chiama per l’esattezza
    “teoria della segnatura”
    e da sempre viene utilizzata per determinare l’efficacia di un medicamento, soprattutto in campo fitoterapico.
    Va da se che poi le recentissime prove scientifiche hanno, in massima (MASSIMA) parte, testimoniato le antiche credenze.
    Non si tratta quindi di una mera superstizione.
    Anzi, le menti più limpide del settore fitoterapico (Pedretti, Valnet, Benigni ecc.) ci hanno investigato per anni sopra.
    Sarebbe più saggio, insomma, invece di giudicare una fesseria una teoria, prima informarsene meglio, e poi eventualmente, rifletterci un pò su.
    Giusto per correttezza: l’ha dedotta per primo Ippocrate, il padre fondatore della medicina, che la chiamò appunto così

  6. Nicolò'

    Me ne ero accorto fin da piccolo … L’occhio in realtà è molto più simile ad un mandarino.

Lascia una risposta

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén