Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Il potere curativo delle banane.



banana1

L’antico adagio per cui una mela al giorno toglie il medico di torno, potremmo modificarlo mettendo al posto della mela la banana.
Facendo un paragone sia la mela sia la banana possiedono carboidrati, fosforo, proteine, vitamina A e ferro, ed entrambe sono ricche di altre vitamine e minerali. Va aggiunto però che le banane possiedono molto potassio.
Le banane naturalmente contengono tre diversi tipi di zuccheri:
-Saccarosio
-Fruttosio
-Glucosio

Gli zuccheri nelle banane donano al corpo un’istantanea dose d’energia che viene rilasciata con il tempo. Le ricerche hanno mostrato che il consumo di due banane possono provvedere a fornire la giusta dose d’energia per un allenamento intenso di 90 minuti.

Le banane sono utili per curare diversi disturbi del corpo:

Anemia.

Le banane contengono molto ferro, il quale stimola la produzione di emoglobina nel sangue, e risulta molto utile in casi di anemia.

Pressione sanguigna.

Essendo molto ricca di potassio la banana costituisce un perfetto snack per chi soffre di pressione alta. Recentemente negli USA è stato dato il permesso ad un’industria che commercia in banane di scrivere sulle confezioni che questo frutto riduce il rischio d’infarto.

Energia per la mente.

Le ricerche hanno rivelato che il consumo regolare di potassio è un ottimo energizzante, infatti in una scuola inglese si consigliava il consumo di banane durante il periodo d’intenso studio prima degli esami.

Costipazione.

Potete dire addio (o almeno arrivederci…) ai lassativi. Le banane hanno un’alta quantità di fibre e contribuiscono a ristabilire la normale attività intestinale.

Depressione.

Le banane contengono un tipo di aminoacido chiamato triptofano che viene convertito dal corpo in serotonina. La serotonina è in grado di rilassare il nostro corpo e di favorire così il nostro benessere.

Postumi da sbornia.

Il frappè a base di banana è una vera salvezza! Banana, latte, ghiaccio e miele. Le banane calmano lo stomaco mentre il miele reintegra gli zuccheri andati esauriti, e il latte idrata e fornisce una sensazione di benessere al corpo.

Pirosi gastrica.

Le banane donano un naturale effetto antiacido al corpo, infatti sono consigliate a chi soffre di acidità di stomaco, mangiando una banana si ottiene un immediato sollievo.

Punture di zanzara.

La buccia di banana riduce il gonfiore e l’irritazione. Prima di usare l’insetticida strofina la parte interna della buccia sulla pelle.

Disturbi nervosi.

La vitamina B aiuta a mantenere rilassato il sistema nervoso, e le banane donano un carico di vitamina B.
PMS: Le banane contengono la vitamina B6 che regola il livello di glucosio nel sangue, che a loro volta influenzano l’umore.

Controllo della temperatura.

In molte parti del mondo le si affibbiano numerosi meriti, uno fra tutti quello aiutare ad abbassare la temperatura del corpo se alta. Infatti in Thailandia le donne in gravidanza mangiano banane per assicurarsi che i loro bambini nascano con una temperatura corporea non alta.

Disturbi affettivi stagionali( disturbo SAD).

Le banane contribuiscono ad aiutare chi soffre di questo disturbo, attraverso la presenza di triptofano, che ristabilisce l’umore più sereno.

Dipendenza dal tabacco.

Stai cercando di smettere con le sigarette? Prova con la banana. La banana contiene la vitamina B6, B12, il potassio e il magnesio che aiutano il corpo a guarire dagli effetti prodotti dalla nicotina.

Stress.

Lo stress è la causa di rialzi metabolici, che sono alla base della riduzione del livello di potassio. Il potassio contribuisce a normalizzare il battito cardiaco, regola l’ossigeno nel cervello e inoltre mantiene in equilibrio l’idratazione corporea. E’ facile reintegrare il potassio attraverso il semplice consumo di una banana.

Infarti.

Alcuni studi realizzati nelle Università degli USA hanno rivelato che mangiare regolarmente le banane, all’interno di una dieta equilibrata riduce i rischi d’infarto del 40%.

Le ulcere.

Le banane vengono usate nelle diete anche per curare disordini intestinali, infatti per via della sua conformazione assai morbida viene consigliato il consumo anche per chi ha problemi alo stomaco. E’ l’unico frutto che neutralizza l’acidità e riduce l’irritazione delle pareti dello stomaco.

Verruche.

L’alternativa naturale per curare le verruche è la banana. Prendi un pezzo di buccia di banana e mettila sulla verruca, con la parte gialla fuori. Alla fine del trattamento ricoprite attentamente la parte di pelle trattata con un cerotto.

Studi sulla pressione.

I risultati degli studi sulla pressione condotti dall’Istituto di Psicologia in Austria  hanno dimostrato che c’è una forte incidenza di consumo, da parte dei pazienti obesi, di cibo spazzatura come ad esempio cioccolate e patatine fritte. Buoni risultati si sono avuti quando durante gli attacchi di fame nervosa i pazienti hanno mangiato una banana. La ricerca concludeva che questa si presentava una soluzione ottimale perchè limitava l’accumulo di carboidrati e al contempo si tenevano sotto controllo gli zuccheri nel sangue.

Previous

Se le giraffe mangiassero lo stesso cibo che mangiamo noi…

Next

Pubblicità progresso contro il fumo. Le più creative.

10 Comments

  1. Interessantissimo articolo, non avrei mai pensato che la banana facesse così bene! È uno dei miei frutti preferiti poi!

  2. io sono rimasto sorpreso, invece, perché spesso dopo aver mangiato una banana mi viene acidità di stomaco e dunque non pensavo che avessero in realtà proprietà antiacide. probabilmente le ho consumate ancora un po’ acerbe?

    • Elisena

      Non é la banana che fa venire l´aciditá. Ma sono altri cibi. Ansi la banana protegge le pareti dello stomaco la banana é contro l´aciditá; La banana é buona da mangiara quando la buccia fa i puntini neri. Io la mangio la mangio anche la mattina adigiuno, e se mi viene l´aciditá o mal di stomaco, bevo molta acqua, epoi mi faccio una passeggiata.

  3. Mai più senza banana :)

  4. cristian

    ciao a tutti,mi chiamo cristian e anch’io sono un grande consumatore di banaicchi di ne.la ritengo uno dei frutti piu’completi e ricchi di proprieta’.da quando ne faccio uso regolare nella mia dieta,ho notato un sostanziale benessere.quindi la consiglio a tutti.ciao e viva la banana.

  5. marisa

    dopo aver sofferto da anni di reflusso esofageo dato da ernia iatale, ho scoperto che un pezzettino dopo o pasti bloccano l’acidità. Non saprete mai!!!! la fine della schiavitù da medicinali antiacido e proteggistomaco.

    • vincenzo

      a 19 anni mi era stata diagnosticata un’ulcera gastroduodenale
      e il medico mi aveva prescritto della ranitidina, inizialmente in dosi molto elevate, ho seguito la cura per circa 15 gg senza nessun miglioramento, poi a causa degli effetti collaterali della ranitidina ho dovuto smettere.
      Leggendo una rivista di medicina svogliatamente leggo un’articolo che parlava di un medicamento molto efficace per l’acidita’, ”frullato di latte e banana” , non ho approfondito l’argomento, ma ho subito iniziato il mio test e a modo mio 1 lt di latte con 1 banana frullato e messo in frigo e consumato nell’arco della giornata , come se fosse una bevanda. Ho notato la scomparsa dell’acidita’ da subito e in poco tempo anche l’attenuarsi dei problemi allo stomaco,
      ho continuato per circa 2 anni, e anche adesso spesso mi viene voglia di quel buon frullato freddo, ma vi posso garantire che l’ulcera sono riuscito a cicatrizzarla in modo definitivo, senza curarmi piu’ di tanto nell’alimentazione, anzi…….
      oggi ho 43 anni ho uno stomaco che brucia di tutto, ma dell’ulcera neanche una traccia.
      Fu,mo circa 40 sigarette al giorno, mangio eccessivamente e disordinatamente da una vita, ma bevo latte e banana e sto da Dio.
      Credetemi non scherzo non commercio banane!

  6. stefano

    vi diro che da qualche tempo nonmangio piu banane e ho probblemi di stitichezza bruciore allo stomaco ecc mi sa che ricomincio

  7. vincenzo

    a 19 anni mi era stata diagnosticata un’ulcera gastroduodenale
    e il medico mi aveva prescritto della ranitidina, inizialmente in dosi molto elevate, ho seguito la cura per circa 15 gg senza nessun miglioramento, poi a causa degli effetti collaterali della ranitidina ho dovuto smettere.
    Leggendo una rivista di medicina svogliatamente leggo un’articolo che parlava di un medicamento molto efficace per l’acidita’, ”frullato di latte e banana” , non ho approfondito l’argomento, ma ho subito iniziato il mio test e a modo mio 1 lt di latte con 1 banana frullato e messo in frigo e consumato nell’arco della giornata , come se fosse una bevanda. Ho notato la scomparsa dell’acidita’ da subito e in poco tempo anche l’attenuarsi dei problemi allo stomaco,
    ho continuato per circa 2 anni, e anche adesso spesso mi viene voglia di quel buon frullato freddo, ma vi posso garantire che l’ulcera sono riuscito a cicatrizzarla in modo definitivo, senza curarmi piu’ di tanto nell’alimentazione, anzi…….
    oggi ho 43 anni ho uno stomaco che brucia di tutto, ma dell’ulcera neanche una traccia.
    Fu,mo circa 40 sigarette al giorno, mangio eccessivamente e disordinatamente da una vita, ma bevo latte e banana e sto da Dio.
    Credetemi non scherzo non commercio banane!

  8. Manuel

    Manca una puntualizzazione: le banane, SE mangiate un po’ ACERBE, sono presenti nelle diete dei body builder perchè gli zuccheri (glucosio) sono ancora amidi (diventano zuccheri nel processo di maturazione) per cui la banana acerba è ottima nella dieta di chi come me vuole dimagrire

Lascia una risposta

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén