Home » alimentazione, curiosità

Il pompelmo fa bene ma può essere molto pericoloso!

27 maggio 2009 7 Commenti

pomplemo

l pompelmo è un ottimo frutto: migliora il sistema immunitario. E’ una buona risorsa di vitamina C e fibre, e i pigmenti contenuti nel pompelmo rosa e rosso contengono il licopene. La cultura popolare attribuisce al pompelmo proprietà digestive e ritiene che aiuti anche le funzioni del fegato e cistifellea.

In farmacologia però è noto per le interazioni farmacologiche con farmaci assunti contemporaneamente. Questa insolita scoperta è stata fatta nel 1989 nel corso di una sperimentazione sugli effetti dell’etanolo su un bloccante del canale del calcio. La risposta osservata è stata attribuita al succo di pompelmo e non all’alcool.

Attenzione quindi al pompelmo per chi prende farmaci. Sono oltre 30 i farmaci che interagiscono con il succo di pompelmo. I più diffusi farmaci sono:

Gli antiaritmici amiodarone e propafenone.
Gli antibiotici come la claritromicina.
Gli antistaminici, il cortisone (prednisone), il viagra, alcuni antiepilettici.
Le statine per abbassare il colesterolo (Zocor e Lipitor soprattutto). Meglio non mischiare il farmaco con succo dell’agrume che ne potenzia l’assorbimento portandone la concentrazione nel sangue fino a livelli tossici.
Il Valium, l’antimalarico Halfan e l’ansiolitico BuSpar. Assumerli con il pompelmo equivale infatti a prenderne una dose maggiore. Perché il frutto ha proprietà che ora potrebbero spalancare le porte a una nuova rivoluzione: utilizzare l’interazione del pompelmo con alcuni medicinali per renderli più efficaci.

Il trucco sta nelle furanocumarine, sostanze di cui l’agrume è molto ricco, capaci di mettere ko un enzima che, nel fegato e nell’intestino, distrugge i farmaci prima che arrivino al sangue. Alcuni farmaci sono molto sensibili all’azione di questo enzima e vengono distrutti prima di raggiungere il bersaglio, rivelandosi quindi poco efficaci. Da qui l’idea di potenziarli, somministrandoli insieme al succo di pompelmo.

Oltre che per aumentare l’efficacia di farmaci finora poco attivi, ricorrere al pompelmo permetterebbe anche di risparmiare. Attenzione, però, al fai da te. Secondo gli esperti, i pazienti dovrebbero evitare di giocare da soli con farmaci e succo di frutta nel tentativo di ridurre la spesa per le medicine. Soprattutto se prendono più farmaci insieme, perché il pompelmo potrebbe interferire in modo negativo con sostanze che lavorano già bene.

Fonti
Psiche e Soma
Note e salute
L’espresso

firma.png

Share




RSS feed | Trackback URI

7 Commenti »

Commento by paola Riceverà i nuovi commenti via email
2009-12-20 09:36:25

il pomplemo assunto giornalmente rende stitici come il limone?

PAOLA

 
Commento by johanna
2010-07-20 11:11:23

uno lo puo prendere si e allergico al acido

 
Commento by anna Riceverà i nuovi commenti via email
2010-07-22 16:21:44

io frullo anguria e un pompelmo lo metto in una bottiglia e lo bevo durnate il giorno va bene o no
grazie

 
Commento by mario Riceverà i nuovi commenti via email
2012-04-25 13:29:25

io sono allergico al kiwi,fragole,cacao,frutta secca….secondo voi posso essere allergico al pompelmo? (non sono allergico ne ai limoni ne alle arance)….libera istamina?

 
Nome (necessario)
E-mail (necessaria - non sarà resa pubblica)
Il tuo sito
Clicca per ricevere via mail le risposte al tuo commento
Scrivi: (Riduci il box | Ingrandisci il box)
Il testo che sto inserendo non contiene offese e volgarità, non è diffamante e non viola le leggi italiane.

Trackback per questo articolo: