Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Il mal di pancia dei bambini e l’influenza.



bimbomalato

Oltre a quello che dicevamo nel precedente articolo sui sintomi dell’influenza e dei virus parainfluenzali a confondere ulteriormente ci si mette anche il fatto che in questo periodo dell’ anno si verifica di solito un’ epidemia di diarrea nei bimbi fra i 6 mesi e i 3 anni. In media dura 4-5 giorni (raramente più di 14) ed è di solito provocata da virus (soprattutto i rotavirus). I primo sintomo, che spesso precede di 2 o 3 giorni la diarrea, è il vomito, che è anche il primo a regredire e, come la diarrea, guarisce spontaneamente, senza medicine.
Gli errori maggiori si fanno però quando si modifica l’ alimentazione del bambino. C’ è la credenza che quando c’ è la diarrea si debba sospendere l’ alimentazione per molte ore, per poi andare avanti a base di riso in bianco, pollo lesso, carote lesse e sospendere il latte. Il rischio però, in questo modo, è di dare poche calorie e proteine, arrestando la crescita del bambino, se pur per poco tempo.
Uno studio del dipartimento di pediatria dell’ università Federico II di Napoli, pubblicato sulla rivista “Bambini e nutrizione”, fornisce indicazioni importanti per l’ alimentazione e la cura della diarrea.

Diete e digiuno “vietati”.

Il suggerimento è di non sospendere l’ alimentazione e di continuare a far mangiare al bambino i soliti cibi: una riduzione dell’ alimentazione ritarda la guarigione. Naturalmente il bambino non dovrà essere nemmeno forzato a mangiare, infatti la sensazione di fame dipende dalle condizioni generali del bambino ed è un segnale che va rispettato. L’ unico consiglio è, quando possibile, di agevolare la tendenza che i bambini con vomito e diarrea hanno sempre: fare pasti meno abbondanti e più frequenti.

Il latte

A differenza che in passato, quando si smetteva di somministrare al bambino con diarrea il latte artificiale, o della mucca, per sostituirlo con tipi privi di lattosio, oggi, in base a ricerche scientifiche più moderne, si continua a usare il solito latte (sia che si tratti di quello adattato, in polvere o liquido, sia di quello vaccino). Si deve continuare a dare il latte materno e la madre non deve seguire nessuna restrizione alimentare.

Farmaci

Vomito e diarrea scompaiono senza dover assumere farmaci, nella maggioranza dei casi, entro cinque giorni. Le medicine perciò sono inutili e, come è stato ribadito anche recentemente, in alcuni casi possono creare nei bambini disturbi anche gravi, come: disturbi del linguaggio o confusione mentale provocati dai farmaci contenenti metoclopramide usati contro il vomito. Per evitare reazioni negative sono sconsigliati anche molti farmaci antidiarroici.

firma.png

Previous

Questione di prezzo… alleniamo la mente!

Next

ADHD ed effetto placebo, una ricerca che fa riflettere.

1 Comment

  1. Mina

    Buongiorno dottore, non sono una mamma ma una zia che ormai inizia ad avere seri dubbi sulle diagnosi dei pediatri e non.Mi spiego meglio.ho una nipote di 8 anni,sveglia e bravissima a scuola, l’unico suo neo è quello di avere sempre (credo da ormai 2 anni e più) di mal di testa al punto che diventa pallida e le viene nausea.Sua madre le ha fatto qualsiasi accertamento portandola anche da una psicologa infantile che le ha detto visti tutti gli accertamenti che la bimba non ha nulla anzi secondo lei i dolori derivano dal fatto che a scuola è precisina e che dovrebbe stare di più con la mamma.Ma i mal di testa ce l’ha sempre anzi le dirò di più ultimamente (da dicembre ad oggi)ha anche mal di pancia associati spesso a diarrea.Le hanno fatto 1 ecografia e risulta che ha un pò il fegato ingrossato e le ha consigliato di fare esami feci e 1 esame se non sbaglio con l’alito(non so cosa sia sinceram).
    A questo punto le chiedo anche a lei da cosa deriva tutto ciò dato che col mal di testa le viene data tachipirina e altro particolare non mangia nè cioccolata e ne schifezze quali insaccati o altro.Sua madre la manda anche a fare un pò di sport quindi cosa potrebbe essere?La ringrazio in anticipo e mi scuso già da ora se sono così preoccupata ma mi spiace tantissimo vederla a questa età già così sofferente.

Lascia una risposta

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén