grano

Vocabolario ad uso del consumatori

Integrale: il chicco intero. Assicura tutti i nutrienti del cereale, silicio e vitamine comprese.
Decorticato: ha lo stesso significato di integrale se riferito a cereali vestiti.
Sbramato: si dice dei chicchi integrali di riso e avena, privati delle glume e glumelle.
Mondo: orzo integrale.
Semintegrale: chicco sottoposto a parziale rimozione dei tegumenti esterni.
Crusca: tegumenti esterni del chicco.
Sfarinato: merceologia ottenuta dalla macinazione e raffinazione dei cereali.
Semolato (semola): sfarinato di grano duro e di cereali diversi dal frumento.
Perlato: chicco che ha subito asportazione totale della crusca e del germe.
Fioccato: fiocchi ottenuti per laminatura su cilindri di semola grossa di mais (corn-flakes). Estrudendo i chicchi anziché la semola diventano pop corn.
Soffiato: grani espansi per forte compressione seguita da brutale decompressione (tipo riso soffiato).
Semilavorato: chicco di riso sottopposto a sbiancatura meccanica con rimozione parziale della sola crusca (non del germe).

Brillato: chicco di riso privato della crusca e del germe, a volte con aggiunta di additivi. Solitamente la brillatura del riso non avviene con aggiunta di additivi lucidanti che lo rendono brillante ma per sfregamento su smeriglio e spazzolatura.
Precotto (parboiled): il chicco di riso viene scottato con un trattamento al vapore. La raffinazione a riso bianco è successiva: così mantiene la niacina, certi sali e riduce i tempi di cottura.

Il “soffio leggero” dei cereali.

A Woodstock la folla in delirio accompagnava le note di Simon e Garfunkel “The Sound of Silence”. Erano gli anni ’70 ma il titolo di quella canzone traeva origine remota. Infatti in italiano con “silenzioso” traduciamo il latino tacitŭs. “Silenzioso” deriva da silens che a sua volta deriva dal verbo silĕre, che esprime il rumore del vento nei campi di grano. Quando i cereali fanno la spiga, il vento sussurra in silenzio facendo ondeggiare le messi. Silere dunque non indica l’assenza di rumore, il nostro silenzio dei cimiteri; silĕre è invece il soffio leggero dei cereali che maturano nei campi. La parola spagnola silos deriva invece dal latino “sirus” e dal greco seirós che significa “buca per il grano”.
Ecco il video di questa stupenda canzone