Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Category: falsi miti (Page 2 of 2)

Cervello: quanti miti da sfatare! (parte 1)

brainCircolano troppi miti su ciò che accade nella nostra mente! Proviamo a sfatarne qualcuno!

Sogni

L’opinione sui sogni è sempre molto varia, le ragioni per cui sogniamo sono sempre state avvolte dal mistero e sono state oggetto di numerosi studi da parte dell’uomo. Alcuni scienziati hanno sottolineato l’importanza sei sogni per l’esercizio del cervello, poiché vengono stimolate le sinapsi, altri studiosi hanno parlato di una rielaborazione delle esperienze rivissute durante il giorno, ma sicuramente la sintesi più interessante è stata quella elaborate da Freud, che vide nei sogni insieme ai lapsus e alle libere associazioni le porte per entrare nella nostra parte più profonda, l’inconscio.

REM

E’ ormai certo che sia le mosche e sia le tigri, come l’uomo attraversano la fase Rem (la parte del sonno in cui muoviamo rapidamente gli occhi).Gli scienziati ribadiscono l’importanza dell’attività onirica, infatti noi trascorriamo circa un quarto della nostra esistenza dormendo. Dormire poco può essere causa di numerose complicazioni come sbalzi d’umore, allucinazioni e nei casi veramente estremi può causare il decesso. Durante le ore notturne viviamo due fasi una detta NREM, in cui gli occhi non si muovono in maniera rapida e in cui il cervello mostra un’ attività metabolica bassa e poi abbiamo una fase detta REM, in cui si registrano movimenti oculari veloci e notevole attività cerebrale. Gli studi in corso sulla fase REM indicano che è un momento fondamentale per la produzione e conservazione di energia, inoltre non è ancora chiara la relazione esistente in questa fase con i processi legati alla memoria.

Read More

Biscotti magici.. solo per donne!

Sti giapponesi se ne inventano proprio di tutti i colori! Secondo loro la ciccia che deriva dal mangiare questi biscotti si accumulerà magicamente nei seni!
Chissà se qualcuna ci è cascata….

Vista: veri e falsi miti.

Sedersi troppo vicino alla tv danneggia gli occhi? Leggere a luce fioca fa diventare miopi?

Forse è giunta l’ora di separare i falsi miti dalla realtà. Vediamo quindi insieme se alcuni avvertimenti sulla vista sono reali o meno o se causano più danni che vantaggi. Solo una cosa infatti può farvi veramente bene: la corretta informazione!

1: ” Sedersi troppo vicino alla tv danneggia gli occhi.”
Nessuna prova. Mantenete una distanza a voi comoda.

2: ” Leggere a luce fioca indebolisce la vista. ”
Non causa nessun danno. Ma può causare affaticamento agli occhi.

3: “Quando si è anziani la visione migliora. ”
No, al massimo è la cataratta che avanza.

4: “troppo sesso, in particolare la masturbazione, può causare cecità!”
No comment!! Solo la Sifilide, una malattia sessualmente trasmessa, se non trattata conduce a cecità, a demenza ed alla morte.

5: “La gente ipovedenti hanno i restanti sensi più sviluppati.”
Si è il frutto di un duro lavoro per compensare la cecità.

Read More

Ci vogliono sette anni per digerire una gomma da masticare. Verità o bufala?

Credo che possa capitare a tutti: state tranquillamente masticando un gomma e arriva qualcuno (professore, datore di lavoro, etc. etc.) da cui non volete essere visti. Che fare? Non avete tempo di sputare la gomma e decidete di ingoiarla, ed ecco che vi assalgono questi dubbi: che succederà nel mio stomaco adesso? Riuscirò mai a digerirla?
Nell’infanzia infatti almeno una volta ci è stato detto di non ingoiare assolutamente le gomme perché rimarranno nel nostro intestino per almeno 7 anni.
Ma questa è una verità o una bufala? A questa domanda il gastroenterologo pediatra David Milov della Clinica Nemours Children di Orlando, Fla., ha risposto:” Vi posso dire con certezza che è una bufala”.
Milov dice:Se la legenda fosse vera allora potremmo vederla nel tratto digestivo di ogni persona che abbia ingoiato una gomma negli ultimi sette anni; la colonscopia però non mi ha mai mostrato gomme nell’intestino! ”
Anche Rodger Liddle , gastroenterologo alla Duke University, è d’accordo:”Niente resisterebbe così a lungo nell’apparato digestivo a meno che non abbia una dimensione così grande da essere bloccata nello stomaco o intrappolata nell’intestino; ci vuole qualcosa di più grande di una moneta da un quarto di dollaro.”

Read More

Page 2 of 2

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén