Psiche e Soma

Ricette per una vita migliore!

Author: clam

Allarme alberi di Natale tossici: attenzione!

alberi di natale

Ci stiamo inesorabilmente avvicinando alle festività natalizie e, dopo aver dato uno sguardo alle stime su ciò che gli italiani spenderanno tra cibi e bevande per il periodo caldo, un’altra spesa imprescindibile riguarderà la maggior parte delle famiglie: l’albero di Natale.
Con una concentrazione di acquisti nel week end dell’Immacolata, si stima che verranno venduti 6,5 milioni di alberi.
Come ultimamente abbiamo imparato in campo alimentare, attenzione alla provenienza di ciò che acquistate: anche l’albero di Natale può rivelarsi pericoloso.

Read More

Ecco come ingrassare! E basta con ‘ste diete!

homerUn piano in 10 comodi punti per diventare grassottelli:

1. Mangia molti carboidrati: pane bianco, pasta bianca, patatine fritte, etc.

2. Bevi molte bibite gasate e succhi molto zuccherosi: Hey, avrai pure bisogno di qualcosa per far scivolare giù le patatine fritte, no?

3. Friggi tutto: non c’è niente di meglio del buon vecchio pollo fritto. Inoltre, prova con un pò di deliziose patate, pancetta fritta, uova fritte, che diavolo, puoi pure friggere il tuo tacchino per il giorno del Ringraziamento!

4. Sii certo di fare scorta di porcherie (cibo spazzatura/cibo poco sano): Mmmmm! Le patatine buone e croccanti! Per non parlare dei biscotti con gocce di cioccolato, tortine, gelato, ahhh, la lista prosegue all’infinito. Assicurati solo di fare scorta di questi snack deliziosi.

5. Non fare colazione: si sta facendo tardi? Nessun problema. Non hai bisogno della colazione. Puoi aggiungere qualche delizia da fast food alla tua pausa pranzo.

6. Fai traboccare il tuo piatto: sii certo di riempirlo di cibo succulento, quando lo metti sul piatto. Voglio dire…dai, non puoi mai essere sazio!

7. Non bere ogni acqua: yuck! L’acqua non ha alcun sapore. Tutta ciò che l’acqua fa è riempirti (perchè vorresti riempirti?), ripulire il tuo sistema (sembra orribile!), e è necessaria per il tuo corpo in generale (oh per cortesia, la sola cosa necessaria per il tuo corpo è la una bibita da 33cl di un discount…ah, non dimenticarti delle patatine)

8. Non mangiare spesso: sii sicuro di farti solo 2 o 3 IMMENSI pasti in un giorno. Devi rallentare il tuo metabolismo in modo di poter mettere tutto quel peso così bello e sexy.

9. Non mangiare le fibre! Ooooh! Crusca? Cibi sani? No grazie! Perchè tenere basso il tuo livello di colesterolo? Questo vorrebbe dire abbandonare tutti quei biscotti deliziosi e il pollo fritto!Le fibre aiutano a limitare il tuo appetito. Uh-oh…e noi non vogliamo questo, no?!

10. Last but not least – non fare sport! Basta calare di peso e vai a prenderti un sandwich di gelato. Dicono che dovresti fare almeno una passeggiata al giorno…uhhh..non lo fai già ogni giorno camminando tra il frigo e il bagno

PS il post è ironico…

Colazione salva-vita (ovvero: come non ingrassare dopo i 40 anni)!

colazioneSe avete affrontato, o tentato di affrontare, una dieta, saprete tutti quanta importanza viene riservata alla colazione: nei tempi che furono si diceva qualcosa come “colazione da re, pranzo da principe, cena da povero” :)

A maggior ragione ciò è stato confermato da ulteriori ricerche: secondo uno studio condotto all’Addenbrooke’s Hospital di Cambridge, in Gran Bretagna, dopo i 40 anni, fare un’abbondante colazione per cominciare la giornata aiuta a non aumentare di peso; mangiare di più al mattino e di meno durante il resto del giorno comporta maggiori benefici per il controllo del peso corporeo.Come sono giunti a questa conclusione? I ricercatori dell’Istituto di scienze metaboliche del centro clinico britannico hanno seguito per 4 anni la bellezza di 6.764 uomini e donne, dai 40 ai 75 anni, indagando sulla loro dieta, il modo di mangiare, le abitudini, lo stile di vita, l’attività fisica e il fumo. Sebbene tutti siano un po’ ingrassati nel corso dello studio, le persone che introducevano una proporzione consistente delle calorie giornaliere con la colazione mattutina, hanno preso meno peso nel tempo, anche se assumevano, complessivamente, più calorie.

Read More

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén